Mutui ai giovani, dalle banche primi prestiti al 100% grazie alla spinta statale

Mutui ai giovani, dalle banche primi prestiti al 100% grazie alla spinta statale

Anche le banche scendono in campo nell’operazione “casa per i giovani”. Negli ultimi giorni sono stati lanciati i primi prodotti di mutui per under 36 che, grazie alla garanzia statale elevata all’80% dal decreto Sostegni bis, arrivano a finanziare il 100% del prezzo dell’abitazione con tassi appetibili. Un tipo di credito rispetto al valore dell’immobile (loan to value) ormai da anni non più praticato e finora riservato solo ai pochi che se lo potevano permettere, previa stipula di esose assicurazioni.

È così che diventa concreto il potenziamento, voluto dal Governo, del Fondo di garanzia sui mutui per la prima casa gestito da Consap che, fino al 30 giugno 2022, concederà a giovani under 36 con Isee inferiore a 40mila euro una copertura pari all’80% della quota capitale in caso di mutuo con loan to value superiore all’80 per cento.

A questa misura si affianca un pacchetto di esenzioni fiscali (si veda l’articolo a destra), ma è l’adesione delle banche a rendere davvero concreta l’intera operazione: i nuovi prodotti – e altri in arrivo nelle prossime settimane – propongono un loan to value al 100%, seppur con alcune limitazioni, e rendono così accessibile l’acquisto della prima casa anche per chi non riesce a far fronte all’anticipo del 20% del capitale.

I prodotti al 100%

Intesa Sanpaolo ha lanciato due nuovi prodotti al 100% per mutui non superiori a 250mila euro: il primo con garanzia Consap propone un tasso fisso estremamente competitivo (1,05% a 20 anni), oltre all’istruttoria gratis e all’annullamento delle altre spese ricorrenti; il secondo, per under 36 con Isee superiore ai 40mila euro, a cui viene proposto un loan to value all’80% e l’annullamento dell’imposta sostitutiva sul finanziamento.

LA GARANZIA STATALE

Unicredit si presenta con un prodotto leggermente più costoso, anch’esso con limite del finanziamento fissato a 250mila euro (su un mutuo a 20 anni da 100mila euro, il Taeg è di 1,61% in caso di tasso variabile, dell’1,66% con il fisso). Anche Crédit Agricole fissa a 250mila euro il tetto finanziabile al 100% tramite Consap e propone solo il tasso variabile con un doppio prodotto: uno assicurato e quindi scontato, l’altro non assicurato (per 240mila euro a 20 anni, il Taeg è rispettivamente di 0,9% e 1,38%).

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *